giovedì 24 febbraio 2011

Natalie

Oggi ho iniziato un nuovo lavoro... Il soggetto stavolta è la bellissima Natalie Portman. Non so ancora dove porterà questo disegno, ma per il momento ecco i frutti del mio lavoro :) 


Per il momento devo fermarmi qui, essendo questo l'ultimo stadio del lavoro, ma sicuramente continuerò a lavorarci su. L'effetto raggiunto non è malaccio, ma non mi convince appieno.. domani rivedrò un pò di luci e ombre...

Ed ecco un piccolo update: come dicevo, ha bisogno di essere controllato, soprattutto per quel che riguarda le luci e le ombre


E questa credo che sia la versione definitiva. =)


domenica 20 febbraio 2011

Ritratto di una ragazza in kimono in 10 passi

Da mesi ormai tento di dipingere il ritratto di una mia amica, ma fino ad oggi non ho mai raggiunto un risultato abbastanza decente. Stamattina invece mi sono svegliato con l'idea di riprendere il lavoro ( abbandonato ormai dallo scorso novembre ) seguendo uno schema fisso che avevo già pre-impostato nella mia testa... Strano come certe illuminazioni arrivino all'improvviso. E' proprio vero che la notte porta consiglio :)

Ad ogni modo, voglio mostrare qui alcuni dei passaggi fondamentali del percorso, per arrivare poi al risultato finale.

1: Su uno sfondo nè troppo chiaro, nè troppo scuro, ho disegnato a matita le forme principali, evidenziando anche le luci e le ombre del volto.
2: su un nuovo livello ho cominciato a stabilire le basi del colore della pelle e dei capelli, in maniera piuttosto grezza.
3e 4: Qui mi sono concentrato sul kimono, cominciando a impostare i colori di base e successivamente aggiungendo luci e decorazioni.
5 e 6: qui ho eliminato il layer delle matite e ho iniziato a creare le sfumature di colore con un aerografo a bassa opacità ( 12-25% )
7 e 8: con l'aerografo impostato sempre tra il 12 e il 25% ho "levigato" la pelle, riducendo ( o eliminando dove troppo evidenti ) i segni delle pennellate


9: Sempre con lo stesso aerografo, in un nuovo layer, ho aumentato l'intensità di alcune zone d'ombra e ridefinito i contorni
10: creato lo sfondo ( abbastanza semplice ), il lavoro è completato :D

Il lavoro completo a pieno schermo è visualizzabile alla pagina alessandrocanale.artrage.it


E con questo, dopo aver cercato inutilmente di capire come mai blogger mi ridimensiona le immagini, vi saluto, sperando che il post vi sia piaciuto e che possa essere di qualche utilità :)

giovedì 17 febbraio 2011

Artrage e Artrage Italia forum

Due nomi che hanno cambiato radicalmente il mio modo di disegnare e di vedere il disegno in generale... il primo è un semi-sconosciuto ( grazie al cielo ) software di pittura digitale, mentre il secondo è semplicemente uno dei migliori forum dedicati al disegno digitale che circolino nel web, creato ideato e amministrato da soggetti capaci, disponibili e preparatissimi.

All'interno del forum infatti, ho conosciuto persone grazie alle quali ho compiuto passi da gigante dopo poche settimane di partecipazione, a confronto di interi mesi di frustrazione durante i quali le mie capacità di disegno digitale si sono limitate ai personaggi dei fumetti Marvel e Dc e qualche piccola, sporadica, inguardabile scopiazzatura. Sempre prodighi di consigli, critiche costruttive, incoraggiamenti e incitazioni a non mollare i ragazzi ( e naturalmente le ragazze ) del forum si sono rivelati un'indispensabile fonte di ispirazione per i miei sgorbi... e poi sono decisamente dei grandi artisti. Vedere per credere ;)

Parlando di Artrage invece, poco fa l'ho definito un software di pittura digitale e non disegno. Si tratta di una notevole differenza a mio avviso, e ho dovuto pensare bene all'etichetta di affibbiargli proprio per la sua particolarità. Artrage infatti, a differenza di altri software più conosciuti ( e decisamente più complessi ) non si ripropone di fornire agli utenti i mezzi necessari per il disegno digitale, ma punta a riprodurre le tecniche di disegno tradizionali con le potenzialità del virtuale, attraverso le tele e gli strumenti iperrealistici che si comportano esattamente come nella realtà ( o in maniera molto simile) sfruttando un'interfaccia talmente semplice che persino un bambino potrebbe imparare. A ben pensarci in effetti, si tratta più di un emulatore dei comuni strumenti di disegno e pittura, piuttosto che di un programma di grafica digitale, poiché, con l'ausilio di una tavoletta grafica, permette all'utilizzatore inesperto e alle prime armi di applicare al computer il proprio stile di disegno/pittura tradizionale, senza dover necessariamente imparare il complesso meccanismo dei software grafici ( layer, le loro impostazioni, l'utilizzo di strumenti di controllo come l'opacità, il flusso ecc ecc... ). Insomma, un ottimo programma per muovere i primi passi nel mondo della grafica digitale, e sicuramente un software che un buon artista dovrebbe certamente prendere in considerazione.

Concludo con un invito a verificare personalmente quanto ho detto sia sul post che sul software e se volete, anche commentando e condividendo le vostre opinioni in merito... ;)

domenica 13 febbraio 2011

Il primo post è sempre il più difficile

Data la disastrosa esperienza avuta sulla piattaforma wordpress nel tentativo di creare un mio blog esclusivamente dedicato al mondo del disegno e dell'arte digitale, ma soprattutto, dato che la maggior parte dei blog che adoro si trovano sulla piattaforma blogger, ho finalmente deciso di creare anch'io un mio posticino dove pubblicare sketch, tutorial, riferimenti ad artisti interessanti e tutto ciò che riguarda questo mondo. Come da titolo, il primo post è sempre il più difficile da scrivere, perché deve dare a grandi linee un'idea di quello che il blog diventerà e di quale sarà la sua evoluzione, ma io non sono molto bravo con le parole e preferisco lasciar parlare le immagini, nel bene o nel male.

Che dire... a presto col primo post :)