lunedì 29 agosto 2011

Breve work in progress


Come scritto nei post precedenti, ultimamente mi sto dedicando nuovamente al disegno tradizionale. La cosa è cominciata vedendo delle stupende illustrazioni di amici e lettori del blog che mi hanno fatto venir voglia di provare a dipingere per la prima volta nella vita. Il risultato, a mio modesto parere non è pessimo, certo ci sono ancora ampi margini di miglioramento, ma per essere il primo vero lavoro con tempere e pennelli mi lascia abbastanza soddisfatto... unica pecca sono le proporzioni... disegnando su una superficie inclinata non mi sono accorto che l'occhio è leggermente troppo alto... dovrei abbassarlo, ma non essendo photoshop, dubito che lo si possa fare senza combinare guai... detto questo, vi lascio al mio lavoro.. giudicate ( e criticate se vorrete essere così gentili, così che io possa imparare ) voi :)



Prima stesura dei colori... notare le macchie del nero

Seconda stesura


Colorazione completata.. ora il nero è a posto XD


Mento troppo lungo e guancia troppo curva... sembra una strega.. correggiamo!


Corretto! Questa è la versione attuale.. purtroppo l'occhio non saprei proprio come abbassarlo  :/


venerdì 26 agosto 2011

Nuovo, FANTASTICO, sketchbook !!!St


Ieri dopo aver letto questo post mi è venuta una grandissima voglia di seguire il suggerimento e fare ( o tentare di fare ) almeno un disegno al giorno. Così, quando nel pomeriggio son dovuto andare in centro per sostituire l'ennesima vodafone station, ho allungato un pò il percorso per raggiungere Fortunato, una cartoleria della mia città rifornitissima di tutti gli strumenti per il disegno. Una volta arrivato li chiedo un "quaderno da disegno con rilegatura in pelle" nella piena consapevolezza che non avrebbero avuto il Daler-Rowney ( che tanto desideravo ) ma solo un' anonima contromarca. Quando il tizio mi dice " guarda mi è rimasto solo il daler, ma viene un pò di più perché è l'originale" io rispondo " LO PRENDO! " senza nemmeno chiederne il prezzo ( 15 euro, che visto il prodotto è una miseria XD ). E difatti quando me l'ha mostrato, oltre alla rilegatura fantastica mi ha letteralmente stregato la carta, ruvida, rigida quanto basta,  perfetta per i disegni a matita e certamente fantastica con gli acquerelli ( cosa che testerò non appena avrò un attimo di respiro ). Insomma, sono letteralmente innamorato del mio nuovo acquisto, ho già cominciato a "sporcarlo" con un paio di disegnini, e vorrei potermelo portare a lavoro per continuare a lavorarci su ( cosa impossibile purtroppo XP )

Ah dimenticavo... avendo già passato la lacca a mò di fissativo, ho notato che non ha lasciato aloni, macchie o sbavature, come invece può accadere sui fogli Fabriano 4. SEMPLICEMENTE FANTASTICO !!!





Studio di un disegno di Dan Milligan

Ritratto di ragazza in stile Comic
Particolare.... ho decisamente bisogno di una gomma XD
                                     




giovedì 25 agosto 2011

Roba da Disegnatori: Prima e ultima volta che lavoro gratis ad un progetto, ecco perchè.

Visto il caldo tremendo, che mi sottrae ogni voglia di disegnare in digitale, in questi giorni mi sto dedicando alla ricerca e sto scoprendo diversi blog interessanti. Uno di questi è Roba da Disegnatori, un blog scritto a "quattro mani" che negli ultimi tempi sta pubblicando articoli molto interessanti, ( come quello segnalato nel post precedente )... Oggi ne ha pubblicato un'altro sul PERCHè un disegnatore, illustratore, fumettista, ritrattista ( o qualsiasi altra cosa voi siate ) non debba MAI lavorare per fama e gloria. Il post potete trovarlo qui, e vi consiglio anche di dare un'occhiata a quest' immagine molto simpatica ( ma veritiera ) visibile su un altro post di Roba da Disegnatori..

Buona lettura ;)

martedì 23 agosto 2011

Roba da Disegnatori: Trovare il disegnatore sconosciuto di un'immagine ...

Post utilissimo su come tracciare le varie immagini sparse per il web ;)
Vi consiglio anche di leggere i post precedenti sempre molto interessanti

Roba da Disegnatori: Trovare il disegnatore sconosciuto di un'immagine ...: Di chi è questo disegno? Quante volte ce lo siamo chiesti? (e chi non l'ha fatto farebbe meglio a chiederselo, specie quando usa immagini ...

venerdì 19 agosto 2011

Ricomincio da... tre... ( per citare un grande artista ;D)

Oh che bello, finalmente mi hanno restituito blogger... da un paio di giorni volevo aggiornare il mio ormai troppo trascurato blog, ma non potevo ne scrivere ne modificare post a causa di un errore della piattaforma ( condiviso anche da altri utenti ).

Durante la "pausa estiva" ho avuto una crisi creativa, uno di quei blocchi che ti fanno perdere la voglia di disegnare, anche se in realtà la voglia non si era mai spenta semplicemente avevo bisogno di nuovi stimoli. Ed infatti, mettendo da parte per un pò di tempo la tavoletta grafica ed il computer, mi sono dedicato alla pittura tradizionale, sperimentando il comportamento delle tempere sul compensato ( i cui risultati mostrerò non appena la mia fotocamera riuscirà a fare qualche scatto.... maledetta batteria <_< ) e devo dire che mi è piaciuto parecchio. Certo, trattandosi del mio primo vero lavoro con i pennelli e le tempere, non è che io possa pretendere chissà cosa, non sono ancora in grado di sfumare per bene, ed ho utilizzato solo poche tonalità di colore, ma il risultato non è malaccio, e non appena avrò un pò di soldi da spendere in materiali vari, mi dedicherò ad una seria sperimentazione delle tecniche. Fino ad allora continuerò il lavoro di esercitazione in digitale.

E questo mi riporta ad un altro dei temi che avrei voluto postare in questi giorni. Ultimamente sto molto seguendo i lavori di un artista francese... scusate, un GRANDE artista francese, tale Serge Birault, conosciuto ai più come Papaninja ( potete cercarlo su deviantart oppure trovate un link alla sua pagina nella colonnina a destra, tra i miei artisti preferiti -> ) e di recente mi è sorto un dubbio... con chi dovrei venir a patti per diventare bravo come lui? XD

Godetevi questo filmato





mercoledì 3 agosto 2011

Colori per il Giappone - Fine


Ieri si è conclusa l' avventura di Colori per il Giappone, la mostra che si è tenuta a Roma in favore delle vittime dello tsunami del Marzo scorso. Con mio grandissimo dispiacere non sono riuscito a recarmici personalmente, a causa di impegni universitari, ma fortunatamente uno dei partecipanti ha girato e montato un video, in cui sono presenti tutte le opere degli artisti che vi hanno aderito. 

Godetevi il filmato ed il nostro lavoro ;)